ozio_gallery_fuerte

    LA NOSTRA STORIA

     

    Il corpo bandistico "Vittorio Veneto" nasce ufficialmente nel 1893, quando un gruppo di appassionati musicanti si riunisce sotto la direzione del maestro Ferrario, stabilendo la propria sede a Tremezzo.
    La direzione viene in un secondo momento affidata al maestro Beltrami.
    A questi succede il maestro Della Fonte che sarà alla guida dell'attività del complesso sino alla forzata interruzione (riguardante la maggior parte dei corpi bandistici) causata dall'avvento del Secondo Conflitto Mondiale.

    Ricostituitosi nel 1959 sotto la direzione del maestro Pietro Battistessa di Dongo, il corpo musicale trae vigore dal sostegno e dall'entusiasmo della contessa Nora Sola Cabiati che ne diviene presidentessa.

    Da allora si sono succeduti diversi maestri, quali maestro Cuccato, maestro Meroni, maestro Stella, maestro Rasella, maestro Canino e numerosi musicanti coordinati dalla quarantennale attività di presidenza di A.Geninazza, fino ad arrivare al giorno d'oggi in cui il corpo bandistico "Vittorio Veneto " di Tremezzo presenta un organico composto da 39 elementi sotto la presidenza di A.Bordoli.

    Tappe storiche importanti e prestigiose per il corpo musicale, che non di rado estende le proprie prestazioni oltre i confini della Tremezzina, sono state la partecipazione al raduno bandistico tenutosi all'Arena di Verona (1966 - '67) e a partire dalla fine degli anni Ottanta (1987) l'adesione al raduno degli "Azzano d'Italia", una giornata in cui si incontrano i 12 "azzano" (comuni e frazioni) presenti in Italia.

    Il Corpo Musicale Vittorio Veneto diffonde la propria musica in occasione di celebrazioni civili, religiose e d'intrattenimento in tutta la Tremezzina.

     

    facebook bandai

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla paginaCookie